CONSIGLIO NAZIONALE DELLE BORSE IMMOBILIARI ITALIANE


Le Borse Immobiliari sono istituite dalle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura
Sede legale: 00186 ROMA, Via de’ Burrò 147 – Tel. 06-52082642 Fax 06-6792463
www.borseimmobiliari.net
e-Mail [email protected]

Il Consiglio Nazionale delle Borse Immobiliari Italiane, istituito da Camere di Commercio, persegue obiettivi di crescita dell’economia immobiliare con attività finalizzate alla realizzazione di strumenti tecnico-giuridici funzionali allo sviluppo del sistema delle Borse Immobiliari ed all’organizzazione di un moderno mercato nazionale ed internazionale, al servizio delle istituzioni, delle imprese e del pubblico.

Rappresentazione della localizzazione delle borse immobiliari in Italia:

Panoramica Degli Investimenti Immobiliari in Italia

Se sei desideroso di investire nel settore immobiliare in Italia, dovresti saperne di più sui diversi tipi di opzioni di investimento nel paese. Ecco alcuni dei veicoli di investimento immobiliare:

  • Le società immobiliari eseguiranno l’acquisto, il leasing, la costruzione, la gestione e la vendita degli immobili italiani e saranno create come LLC o società a responsabilità limitata o società per azioni. Non sono elencati nelle borse a meno di alcune eccezioni.
  • I REIF o i fondi di investimento immobiliare si riferiscono agli investimenti collettivi creati in base alle leggi contrattuali. Questi vengono utilizzati per investire in più beni immobiliari, per effettuare maggiori investimenti immobiliari che vengono poi gestiti da autorità con licenza professionale. I REIF sono gestiti da gestori autorizzati o da gestori non con licenza UE. I REIF possono investire 2/3 di attività in immobili e 1/3 in attività finanziarie quotate o non quotate. Non possono essere coinvolti nella costruzione diretta e non possono possedere attività commerciali. Possono possedere beni di vendita al dettaglio ma non licenze commerciali. Kryptowährungsinvestitionen haben auch große Auswirkungen auf die Immobilienbranche. Kryptowährungen und Blockchains tragen dazu bei, den Zeitaufwand für den Abschluss eines Geschäfts zu begrenzen, was wiederum die Immobilien zu einem liquiden Vermögenswert macht. Der Bitcoin-Handel steigt aufgrund der Einführung innovativer Apps wie der Bitcoin-Revolution rasant an; Bitcoin Revolution erklärt hier. 
  • I trust di investimento immobiliare quotati o SIIQ sono veicoli di investimento con caratteristiche simili ai REIF, ma non sono per investimenti collettivi. Queste devono essere istituite come società per azioni con azioni quotate o borse regolamentate. Per motivi di imposta sul reddito devono essere in Italia o in qualche Stato membro dell’UE. Nessun azionista ha più del 60% degli utili o dei diritti di voto della società. I SIIQ non sono sotto la supervisione della Banca d’Italia.
  • I SICAF immobiliari sono nuovi organismi per investimenti collettivi secondo le leggi aziendali. Questi sono destinati a investire in molti beni e realizzare grandi investimenti immobiliari. Ciò raccoglierà fondi attraverso azioni e strumenti azionari e li investirà in immobili.
  • Negli investimenti diretti, è possibile investire direttamente in immobili senza utilizzare nessun altro veicolo.

Gli investimenti immobiliari qui sono solitamente implementati attraverso queste seguenti strutture:

  • L’asset deal è per l’acquisizione diretta di beni come edifici e terreni.
  • L’accordo a titolo si riferisce all’acquisizione di azioni da società immobiliari; ad esempio, nell’acquisizione di parchi commerciali e centri commerciali dove oltre al settore immobiliare, gli investitori saranno anche desiderosi di ottenere licenze commerciali.

Come fare entrare in Italia:

I contratti vengono solitamente utilizzati qui per l’uscita di beni commerciali gestiti tramite contratti di leasing aziendale o contratti di locazione immobiliare.

Commercial Property Lease Agreements è il luogo in cui i proprietari concedono il diritto di occupazione agli inquilini per un periodo di tempo fisso rispetto ai pagamenti degli affitti. Questo viene in genere fatto quando le attività da eseguire sulla proprietà non hanno bisogno di autorizzazione amministrativa come gli uffici o quando l’autorizzazione amministrativa è detenuta direttamente dal tenant. La durata minima sarà di 6 anni e il rinnovo automatico per altri 6 anni dopo ogni scadenza. Il proprietario non può recedere da questo contratto di locazione al di fuori della scadenza, ma l’inquilino può farlo per motivi “seri”. I tenant possono subappaltarti o assegnare contratti nell’ambito dei contratti

Contratti di leasing aziendale è il punto in cui il fiver di leasing consente al leasing taker di gestire qualsiasi attività per un determinato periodo di tempo a fronte dei pagamenti degli affitti. Questi vengono solitamente utilizzati per parchi commerciali, centri commerciali e grandi risorse di vendita al dettaglio in cui è necessaria l’autorizzazione amministrativa. Questi offrono una migliore flessibilità contrattuale e gli operatori istituzionali di solito preferiscono questo per le attività di vendita al dettaglio più grandi.